mercoledì 30 luglio 2008

Penultimo giorno di lavoro

Domani è il mio ultimo giorno di lavoro e, come insegnano i film Made in USA, oggi ho dedicato un'oretta a svuotare i cassetti e gli scaffali da documenti personali e cianfrusaglie accumulati in 7 anni. Non essendo certo un maniaco dell'ordine, l'operazione non è stata per niente agevole. Ho trovato buste paga del 2002, ricevute di raccomandate personali di quattro-cinque anni fa, medicinali scaduti, cd che mi ero dimenticato di avere ed altra roba di cui ignoro la proprietà e l'eventuale utilità ( che naturalmente ho lasciato nei cassetti al mio sostituto ). Alla fine ho riempito una borsa, la maggior parte della quale è occupata dal mio sistema audio 2.1. Inizialmente volevo lasciarlo in ufficio, ma non l'ho fatto per tre motivi: primo, l'avevo comperato in società con mio fratello, quindi non sarebbe stato corretto; secondo, ci sono molto affezionato in quanto è stato un fidato compagno della mia stable, durante le tre stagioni a Bibione, quando prendevamo l'appartamento per tutta l'estate; terzo, suona bene.
Inoltre, conto di portarmelo in Austria, quando troverò casa ( speriamo ).
Il tutto mi ha messo addosso una certa tristezza, non lo nego, ma mi rendo conto che è inevitabile. Qui, come già detto, ci ho passato 7 anni, e sono stati sette anni che mi lasciano un ricordo più che positivo: ho avuto la fortuna di trovare colleghi molto validi, un lavoro dinamico e divertente in un'azienda solida ed in forte crescita. Peccato che soffra dello stesso male, comune alla quasi totalità delle aziende italiane: una politica degli stipendi stile "Bel Paese".
Per quanto riguarda i preparativi per l'imminente partenza, oggi ho in programma l'ultimo taglio di capelli dal mio barbiere di fiducia e stasera devo finire di riordinare la "Stanza dei bottoni" ( dove tengo i computer, console, strumenti musicali, stereo, libri, cd, dvd...... ). Ho già fatto una scelta parziale della roba da portarmi via, ma ho cercato di limitarmi al minimo indispensabile, anche perchè, almeno il primo mese, l'intenzione sarebbe quella di studiare tedesco con un certo impegno, quindi di limitare le distrazioni ( delle quali mi ritengo uno specialista ).
Oggi comincerò anche a spedire qualche mail alla ricerca di una sistemazione per settembre.

1 commento:

Aleister93 ha detto...

Grande dottore!
Oggi è un giorno un po' triste, ti ho dedicato un pensiero nel mio blog...
http://www.aleister93.splinder.com/