domenica 4 settembre 2011

Demotivato....

"Demotivato" è la corretta definizione di come mi sento in questo periodo.
Non si tratta solamente di un problema stagionale derivante dal fatto che l'estate sta per finire, bensì di una situazione causata da diversi fattori.

Forma fisica: patetica. Questa settimana ho provato per la terza volta a giocare a beach volley, e per la terza volta mi sono ritrovato con un ginocchio fuori uso ( oltre ad aver giocato malamente ). Per quest'anno, chiudo il discorso. Quando il ginocchio starà meglio, riprenderò ad andare a correre, fare qualche giro in bicicletta e qualche ora a tennis,  ma niente di più. Inutile dire che la cosa mi da' molto fastidio, visto che giocare a pallavolo mi diverte parecchio e, a titolo di beffa, hanno allestito tre bei campi a 500 metri da dove abito. Il prossimo autunno, non so neanche se valga la pena di andare a provare a fare qualche allenamento in palestra, visti i risultati conseguiti. Vedremo.

Vita mondana: quasi azzerata. Non ho più voglia di uscire, di andare al pub o a mangiare fuori. Preferisco starmene tranquillo a casa. In passato, mi erano già capitati periodi del genere, e per fortuna sono durati poco. La cosa, tuttavia, rimane preoccupante, anche perchè a casa sono poco produttivo. L'unica cosa utile che ho iniziato, è un corso di spagnolo online su Livemocha, un sito fatto molto bene, se avete idea di avvicinarvi allo studio di una lingua straniera senza stress e gratuitamente ( serve la registrazione, ma la procedura dura cinque secondi, e non sono richiesti dati personali ). Per il resto, passo ore a guardare serie tv, anime, film e a giocare col computer ( ho ripreso in mano Diablo II ). 

Appartamento: niente da fare. Ne ho visti altri 4-5, nell'ultimo mese, ma non ci siamo proprio. Tranne un caso in cui il prezzo si è rivelato troppo alto, gli altri posti che ho visitato mi hanno impressionato in maniera negativa. Avete presente quando già all'entrata del condominio pensate "Ma chi me lo fa fare di venire ad abitare qua?" oppure guardando dalla finestra e vedendo una strada trafficata e rumorosa "..ed io dovrei fare dei sacrifici per avere questa vista patetica ?". Sia chiaro che l'intenzione di andarmene dallo studentato permane, solo, come ribadito più volte, non ha senso cambiare per andare in peggio, e spendere più soldi. Investire tempo ( documenti, mobili da scegliere, acquistare, montare, tappeti, lampade... ) e soldi ( cauzione, affitto, eventuale provvigione, tasse per il contratto, acquisti vari...) su una cosa della quale non sono convinto, non mi sembra sensato.

A causa di questo periodo di apatia, mi sono perso alcuni eventi mondani di buon livello, dei quali quello che mi è dispiaciuto di più è stato il Sudseiten Festival: una serie di concerti blues, soul e rock svoltasi venerdì sera nei locali del centro. Un collega c'è andato, ed è stato molto soddisfatto del concerto che ha visto.

Nel frattempo, sono arrivato a 42 giorni senza toccare una sigaretta. Non mi risulta difficile, solo che fumare mi manca. Mi spiego meglio: non è che mi manchi la singola sigaretta, tipo quella dopo il caffè o dopo mangiato, o che mi venga voglia di fumare quando vedo un altro che lo fa, bensì sento la mancanza del fumo nell'insieme. Non riprenderò a fumare domani o la settimana prossima, ma sono quasi sicuro che prima o poi lo farò. La cosa un po' strana è che quando avevo smesso qualche anno fa ( 2005-2006 ) ero diventato molto energico ed avevo percepito diversi benefici, al contrario di come mi sento adesso.


3 commenti:

Grissino ha detto...

Puó darsi che la tua apatia sia dovuta appunto alle sigarette. Quanto alla forma fisica, caro mio, forse non ti sei accorto che INVECCHI (come tutti eh, me compreso ;-) ). Brutto ma vero. A me piace giocare a calcio in porta me ormai me lo sogno solo. Credo che mi farei subito male o avrei performance spaventose. :-P

Per l'appartamento sei troppo schizzinoso. Ce n'era uno che avevi postato che era bellissimo. Ma ti eri fatto le se**e mentali sulla cucina senza finestra quasi fossi un ristorante cinese che frigge ogni minuto involtini primavera
;-)
Guarda che la casa o l'appartamento sono dei compromessi. E la finestra in cucina, mi sembra davvero uno sfizio. Invece sul rumore o l'affitto caro o la brutta posizione, concordo pienamente. Ma non puoi avere tutto. Se no rimarrai a vita nello studentato.

Lucio ha detto...

Per quanto riguarda forma fisica, secondo me potresti veramente provare a mettere insieme un po' di palestra con alimentazione corretta. Non sto di certo parlando di 3 kg di petti di pollo e polverine da Wanna_Be del cazzo, ma di un equilibrio alimentare, pasta, carne, verdure e frutta che, a quanto ne so, per le ultime due voci,sono praticamente inesistenti nella tua dieta! Ti garantisco che senti la differenza. Il fatto di non fumare dovrebbe dare una spintarella in positivo sulla forma fisica, certo è che se non stai un po' "al passo" facendo attività anche blanda, non recupererai mai. Il fatto di giocare una volta al mese a beach volley e attorno a quella non fare nulla, non aiuta di certo, anzi! Inoltre, il fatto di stare troppo davanti al PC peggiora le cose! Se sommi le ore che passi davanti al PC al lavoro a quelle che ci passi a casa, fatti due conti, e capirai perché la forma fisica se ne va!
Per l'appartamento hai ragione che non va fatto l'"investimento" per andare in peggio, però se di 10 variabili 1 non ti va bene e per quella ci metti la croce sopra, concordo con Grissino, non andrai mai via dal Concordia...almeno finché ti "tollerano" lì dentro. Per le 10 variabili sono d'accordo su tutte (non sono 10, ho arrotondato!) però metterle tutte insieme l'è dura!
Per il non uscire, secondo me ci può pure stare. Saltare serate killer fa solo bene alla salute e al taccuino. Dovresti però fare qualcosa di comunque ricreativo. Per esempio, invece di farlo on-line il corso di spagnolo, cercarne uno "LIVE", impari sicuramente meglio, conosci gente (tra cui 100% spazzola) e impegni seriamente una/due serate la settimana. Potresti per esempio ripiegare sui corsi all'UNI, sempre che si possano frequentare alla skrokka. Oppure suonare più seriamente e con più frequenza la chitarra e/o il basso, oppure trovarti sto cazzo di gruppo di sfigati con cui suonare "Unica donna" o "Io, vagabondo" in release austriaca.

Anonimo ha detto...

Cioa Oscar,
volevo farti notare che il periodo da "Sarcofago" ce l'hai sempre avuto, non è una novità, tra qualche settimana/mese sono sicuro che passerà (e purtroppo ricomincerai anche a fumare).
Per quanto riguarda la forma fisica, da quello che ho capito, è prettamente legata al problema del ginocchio (non dovevi andare a fare esami e poi da uno specialista?) che non ti permette di praticare sport, ed un po' dall'acquisto di peso (vedi alimentazione consigliata da to fradeo) quindi penso che se riesci a risolvere le due cose, od almeno una, ne beneficeresti non poco.
Per l'appartamento sono d'accordo con te, se non hai il cane che ti morde il culo, anch'io aspetterei di trovarne uno che mi piace, soprattutto se devi acquistare anche dei mobili. Posizione, prezzo e loggistica delle stanze sono fondamentali, forse cederei un po' sul prezzo, nel senso che se trovo quello che mi piace veramente, sarei disposto a pagarlo qualcosa in più.
Per il resto spero che tutto si risolva per il meglio e ti riprenda presto.
Un saluto dal tuo migliore amico.
Beda