sabato 7 aprile 2012

Film: "Once"

Il modo in cui mi sono imbattuto in questo film non proprio famoso, è stato quantomeno atipico.
L'estate scorsa ho fatto amicizia con dei personaggi che giocano a pallavolo con un mio collega, e parlando di musica uno di questi mi ha detto che da un po' suona con un suo amico, e mi ha invitato ad unirmi a loro. La cosa si è concretizzata ( e ne parlerò più diffusamente in un futuro post ) ed un po' prima di incontrarci per provare, questo tipo mi ha dato la lista delle canzoni che lui ed il suo compare suonano abitualmente. Non conoscevo numerosi brani e me li sono andati a vedere su youtube, naturalmente, imbattendomi in questo video. A parte il fatto che trovo la ragazza del video molto carina, e la canzone gradevole, si intuiva che il video era una specie di trailer di un film, quindi con una rapida ricerca ho trovato finalmente il titolo: "Once".
"Procurarmi" il film non è stato immediato, visto che il DVD in italiano è difficile da trovare a buon mercato, ma alla fine mi sono arrangiato.

Il film non è certo un block buster, e mi rendo conto che potrebbe non piacere a molti, ma alcune delle sue peculiarità mi hanno parecchio incuriosito. Intanto, è stato prodotto con un budget di ben 130.000 euro, una miseria se confrontato con quasi tutti i film degli ultimi 20 anni. La maggior parte degli attori, non sono professionisti: il protagonista, Glen Hansard, è un musicista ed in passato aveva avuto un ruolo marginale nel film "The Commitments" ( che tra l'altro a me piace parecchio ). La protagonista femminile, Markéta Irglová, anch'essa musicista professionista, non aveva mai recitato prima, e non l'ha più fatto in seguito. Numerose scene sono state girate per le strade del centro di Dublino, senza autorizzazioni e senza che la gente lo sapesse, quindi niente comparse. Per le scene al chiuso, sono state usate case di amici e conoscenti, ed addirittura gli stessi sono stati usati come comparse, compresa la madre del protagonista.
La storia, non è certo grandiosa e ricca di colpi di scena, ma decente e con un finale non banale, come tutto il film d'altronde. Mi è piaciuta parecchio anche la colonna sonora.
Statene alla larga, se non vi piacciono i film dove cantano a lungo, perchè qui lo fanno.
Alla fine della storia, il film ha incassato più di 20 milioni di euro e ricevuto numerosi altri premi, la canzone principale ( quella linkata all'inizio del post ) ha vinto un premio Oscar nel 2008 ed il cd della colonna sonora del film è arrivato al 40° posto nella classifica tedesca.




2 commenti:

Grissino ha detto...

Non credo faccia x me ^_^

Lucio Bardelle ha detto...

E' vero, cantano troppo. Però fa parte del film. Si sgama a mille che le scene in centro sono fatte senza comparse e senza autorizzazioni, addirittura in una scena si vedono due ragazzine spaventate dalla telecamera. Però è un bel film, uno dei pochi degli ultimi anni in cui tra lui e lei non va a finire la solita zozzeria di sempre e ha un finale molto ma molto fuori dal comune. Come storia, è molto carina e l'Oscar, nonché gli incassi, se li sono meritati.