lunedì 11 giugno 2012

Ultima settimana, poi ferie!!!

Approfittando di questo lunedì pomeriggio uggioso a causa del tempo e delle mie condizioni di salute non proprio ottimali, ho deciso di scrivere l'ultimo post prima di andare in vacanza. Come da titolo, infatti, da lunedì prossimo sarò in ferie per due meritatissime settimane. Il programma, deciso a tavolino da più di un mese, prevede una breve permanenza a Dolo ( lunedì e martedì ), per poi volare a Malta, grazie ai prezzi stracciati della benedetta Ryanair ( 112 euro, andata e ritorno ). Giovedì scorso ho anche provveduto a trasferire l'importo per l'appartamento che io ed il mio amico abbiamo affittato, e ad organizzare per tempo il trasferimento dall'aereoporto, mentre oggi ho fatto il check-in online. Staremo là una settimana e naturalmente speriamo di trovare bel tempo, condizione che qua a Klagenfurt ultimamente è abbastanza rara. Abbiamo preferito prendere l'appartamento a St. Julian, dove è concentrata la vita notturna, in quanto è un aspetto di Malta del quale intendiamo occuparci con una certa assiduità, incoraggiati da numerosi articoli e recensioni che ne parlano in maniera molto positiva. Per l'ultimo week end di ferie dobbiamo ancora decidere la destinazione, ma sarà sicuramente qualcosa non distante da Klagenfurt, tipo Lubiana, Vienna o Graz, tanto per non sprecare neanche un giorno. In questa settimana, conto di passare qualche ora in internet, per informarmi sulle attrazioni turistiche di Malta, in modo da non arrivare impreparato. Una curiosità: in vita mia non sono mai stato così a sud, il mio record precedente era Madrid. In ogni caso, mi porterò il netbook, quindi posterò sicuramente qualcosa da Malta, come ho fatto l'anno scorso dall'Ungheria.

Nel frattempo, è arrivata l'estate anche qua a Klagenfurt, dove, pioggia permettendo, abbiamo toccato un paio di volte i 30 gradi. Sono andato già diverse volte a giocare a tennis, anche grazie ad un nuovo collega italiano che ha la pazienza di giocare con me e che mi da' buone dritte. Rispetto all'anno scorso, sto andando a correre molto più assiduamente, e per ora sono contento di non avere ancora avuto problemi fisici ( cosa che mi aveva dato non poco fastidio l'anno scorso ). Per quanto riguarda le giornate al lago, sono ancora fermo, e lo stesso vale per il beach volley, che probabilmente lascierò perdere, forse a tempo indeterminato, sempre a causa di problematiche agli arti inferiori, che potrei alleviare se non pesassi 90 chili.

Il mese scorso sono stato un paio di giorni in Italia per le nozze d'oro dei miei genitori, e ne ho approfittato per ritirare la macchina, che era in Italia da Natale per la revisione, ed un paio di "giocattoli" nuovi che ho comperato: una chitarra ed un multieffetto ( per la chitarra, naturalmente ).
Se qualcuno segue da tanto il blog, forse si ricorderà che un paio di anni fa ero indeciso tra l'acquisto di due chitarre elettriche, ed alla fine avevo optato per la Yamaha che posseggo. Gironzolando tra i mercatini online di strumenti usati, mi sono imbattuto alcuni mesi fa in una inserzione relativa ad uno strumento molto simile a quello al quale avevo rinunciato ( un po' meglio per dir la verità ) che dalle foto sembrava in ottime condizioni, e che mio fratello poteva andare a ritirare a mano, in modo da poterla vedere e soprattutto da evitare la spedizione, che per gli strumenti musicali non è il massimo. Il tutto ad un prezzo più che abbordabile. Visto che c'ero, ho preso anche un multieffetto, pagato poche decine di euro, per sostituire il mio, che non è il massimo. Sono molto soddisfatto di entrambi gli articoli. La chitarra l'ho provata qualche ora, ed oltre a piacermi molto esteticamente, è molto facile e confortevole da suonare. Il multieffetto l'ho usato di più, sia con le due chitarre elettriche che con il basso, e suona veramente bene ( tenete conto che l'ho provato solo in cuffia, perchè preferisco evitare di disturbare i vicini ), un acquisto più che azzeccato per 25 euro. L'altro che avevo, non è neanche paragonabile ( è roba di 10 anni fa, ed ha un convertitore a 16 bit contro i 24 di quello nuovo ). 
Da un po' di tempo a questa parte, sto suonando assieme a due amici austriaci ed uno italiano, e la cosa oltre a divertirmi mi sta motivando parecchio, anche perchè sono nettamente il più sgrauso quindi devo applicarmi, per limitare le brutte figure. Ma di questo progetto vi parlerò in seguito, magari con qualche foto e/o video. Vi lascio con le foto della mia nuova chitarra e con un paio di paesaggi maltesi.





3 commenti:

Grissino ha detto...

LOL, non strafare nei locali notturni ;)
Fammi sapere se sei a Vienna e quando.

Lucio Bardelle ha detto...

Per quanto riguarda la chitarra, sembra un buon affare. Sicuramente messa meglio dell'osso nero che già avevi...ovviamente per colpa della scarsa manutenzione da parte del proprietario! Per Malta, mi pelano una valanga di soldi per riuscire a stare lì 2gg max, per cui, ciccia. Si attendono post(s) dall'isola!

Oscar ha detto...

@Grissino: dovrò sì stare attento a non strafare, altrimenti dopo la prima sera me ne sto sei giorni a letto. Farò del mio meglio. Se vengo a Vienna, te lo faccio sapere di sicuro, così, se hai tempo, ci beviamo un caffè assieme.
@Lucio: L' "osso nero" a me piace una cifra, ed è messa bene, solo che bisogna che trovi la voglia di darle una pulita e cambiare le corde, per il resto è quasi perfect. Peccato che non hai trovato aerei a pochi soldi, sarebbe stato divertente passare 2-3 giorni insieme a Malta.