sabato 4 ottobre 2008

Back to Austria

Oggi, dopo una settimana di "ferie" in Italia, sono tornato a Klagenfurt ed ho preso possesso della mia nuova stanza.
La permanenza in Italia è stata più che gradevole e mi ha fatto molto piacere la calda accoglienza sia da parte dei miei genitori che da parte di amici e colleghi.
A maggio, quando ho comunicato "ufficialmente" ai miei la mia decisione di trasferirmi in Austria a tempo indeterminato, la reazione non era stata delle migliori ( anche se, sinceramente, meno negativa di quanto mi aspettassi ). Adesso sembrano aver assorbito l'impatto iniziale e cominciano a valutare anche i lati positivi dell'esperienza che sto facendo. Mi hanno tempestato di domande e mia mamma mi avrà dato almeno una cinquantina di consigli di carattere "domestico" ( non che non ne abbia bisogno ). Sembravano di buon umore.
I miei amici non mi hanno fatto certo mancare la compagnia, in una settimana, sono uscito tutte le sere e 2-3 pomeriggi. Ne approfitto per ringraziarli tutti e per rinnovare l'invito a venirmi a trovare.
Un grazie anche ai miei ex-colleghi, con i quali ho pranzato ed ho passato un po' di tempo giovedì. Non pensavo che sarebbe venuta tutta quella gente da Spadella, e mi ha fatto molto piacere.
Faccio a loro i migliori auguri per il proseguimento dell'attività lavorativa e non mancherò di andarli a salutare nuovamente, la prossima volta che torno in Italia.

Stamattina sono partito prestino per tornare qui a Klagenfurt. Il viaggio è andato molto bene, nonostante ci siano parecchi lavori in corso con relativo restringimento di carreggiata sulla A4 ed anche in Austria. Oggi, non essendoci i camion, il problema era quasi inesistente.
Mi ci è voluto tutto il pomeriggio per sistemare le valigie ed ordinare un po' la stanza, ma adesso è a posto. Mi restano solo un paio di dettagli che metterò a punto tra domani e lunedì. Inoltre ho intenzione, con calma, di comperare almeno un paio di poster e/o un calendario da camionisti, tanto per fare un po' di allegria.
Rispetto alla stanza che occupavo nell'altro studentato, questa è un po' più grande, un po' più nuova e molto più calda. L'unico lato negativo è che ha la moquette per terra, che è sì comoda, ma fa parecchia polvere. Un'altra differenza, della quale devo ancora valutare le implicazioni pratiche, è il fatto che prima avevo una mini-cucina in camera, mentre adesso ho solo il frigorifero ( nuovo e abbastanza silenzioso, per fortuna ) mentre la cucina è in condivisione con gli altri ragazzi che abitano sul mio stesso piano. E' sicuramente più scomodo, ma d'altro canto da' la possibilità di cucinare pietanze che prima mi erano precluse ( fritto ed altra roba che fa odore ) e soprattutto di conoscere altra gente, sperando sia gente valida.
Anche il letto è meglio: rete a doghe in legno anzichè tavola di legno con appoggiato sopra il materasso. Mia mamma mi ha regalato due set di lenzuola ed una trapunta nuova. La trapunta è ok, semplice e di un colore che mi piace. Le lenzuola, sono un po' troppo "Casa nella prateria" o, se preferite "Corredo della nonna Gelsomina": in flanella con vari motivi floreali, un po' troppo femminili per i miei gusti. Però, trattandosi di un regalo, non c'è problema.
Inoltre, quando ho detto che avevo intenzione di comperarmi una piastra di quelle per fare i toast ed i panini, è andata in soffitta a prendere un vero pezzo di modernariato: una piastra Girmi comperata nel 1974, tutta in acciaio cromato, perfettamente funzionante. Un vero pezzo vintage del quale vado fiero, ma che spero vivamente non provochi incendi o inconvenienti simili.
Altro vantaggio, rispetto all'alloggio precedente, la presenza di numerosi distributori automatici a prezzi abbordabili ( birra da mezzo in lattina a 1 € ).

Per quanto riguarda gli altri abitanti dello studentato, oggi ho visto ben poca gente, ed ho parlato solo con un ragazzo che avevo conosciuto precedentemente ad una festa.

Domattina ho intenzione di dormire fino a tardi, per poi cominciare, con calma, a dare un occhiata in internet per il lavoro e per altre cose. Lunedì faccio un salto all'Università per vedere in che classe mi hanno messo, e quindi che orari avrò, nel corso semestrale di tedesco al quale mi sono iscritto ( si chiama semestrale, ma in realtà dura 4 mesi ). Inoltre andrò ad aprire un conto corrente per permettere l'addebito mensile dell'affitto, e per smettere di pagare le commissioni del bancomat ogni volta che faccio un prelievo. In teoria qui costano meno che in Italia, non essendoci i famigerati "bolli" ( che è una palese doppia tassazione, dalla quale lo stato guadagna miliardi di euro ).

E' d'obbligo un ultimo commento personale sulle recenti prestazioni della Juventus ( altrimenti sembra che ne parlo solo quando gioca bene ). La partita con la Sampdoria è stata giocata malamente praticamente da tutti, ed è un peccato che alcuni giocatori non abbiano avuto lo spazio che avrebbero sicuramente meritato, vista la prestazione mediocre/pessima della maggior parte dei titolari. La partita di coppa, contro il Bate Borisov ( non certo un team imbattibile ) ha rischiato di trasformarsi in una disfatta colossale, per fortuna evitata grazie ad un paio di invenzioni di Giovinco e a Iaquinta che era in serata.
Domani tocca al Palermo. Speriamo. Speriamo di giocare decentemente, e speriamo che lo streaming funzioni.

Vi lascio con un paio di foto della mia nouva stanza, prima e dopo tutto il lavoro fatto oggi pomeriggio.

Prima:

...e dopo:


Inoltre, se non l'avete già visto, vi prego di dare un'occhiata a questo video, che definire divertente è riduttivo, segnalatomi oggi da mio fratello. La parte interessante comincia verso il quarto minuto:
http://it.youtube.com/watch?v=AhletdqgBUk&feature=related

3 commenti:

Grissino ha detto...

La stanza mi sembra molto carina!
:-)

un paio di poster e/o un calendario da camionisti
***
No comment... piú che allegria fan tristezza secondo me.

Lucio ha detto...

dai, cam-retta non sembra niente male! Arrivi Novembre presto...! Buon ricerca di lavoro.

Oscar ha detto...

@Grissino: in effetti, per il momento sono molto soddisfatto della sistemazione. Per quanto riguarda gli "ornamenti", non dicevo sul serio. In realtà sto pensando a poster di film o videogiochi, o a foto di città ( Venezia, per esempio ) o paesaggi. Però le donne nude non mi fanno certo tristezza.
@Lucio: a Novembre devastiamo quando vieni su. Speriamo di beccare qualche Special Event. Grazie per gli auguri per il lavoro.